Banda Riciclante

CHI SIAMO

Banda Riciclante è un progetto che si rivolge agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado e alle loro famiglie per educare e sui temi dell’eco-sostenibilità ambientale, attraverso laboratori multidisciplinari e attività creative, con un approccio ludico e informale e un linguaggio semplice che intende superare le barriere di varia natura che ostacolano i processi di apprendimento e di inclusione sociale.

I formatori che conducono i laboratori e la Parata sono attori del Teatro dei Mignoli, esperti delle diverse discipline. Il loro approccio educativo è influenzato dalla loro passione per il teatro, inteso come potente strumento di partecipazione e socialità; agli strumenti classici della pedagogia uniscono quindi le tecniche del teatro.

Il progetto formativo è stato realizzato per la prima volta nell’anno scolastico 2012/2013, coinvolgendo oltre 600 studenti di 15 Scuole Medie di 11 regioni italiane, sostenuto dal Bando Nazionale Giovani Protagonisti della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù. Nell’anno 2019 è tornato nelle scuole di tutta Italia grazie al sostegno del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per affrontare il problema dell’abbandono dei rifiuti nelle spiagge coinvolgendo oltre 1800 studenti di 18 istituti in 14 regioni italiane.

COSA FACCIAMO

Alle scuole offriamo un pacchetto formativo che comprende diversi laboratori outdoor e indoor di 2/3 ore ciascuno, condotti dai nostri form-attori.
Organizziamo Parate Riciclanti e animazioni per coinvolgere i più piccoli ma anche gli adulti.

Ma Banda Riciclante è anche una storia a fumetti e un film documentario.
I numeri pubblicati del fumetto sono due:

Hilto riunisce la Banda Riciclante. Insieme a Voda, Vegas e Maxus parte per Discarcity, una città apparentemente abbandonata che necessita del loro intervento. Ma nulla sfugge al dottor Degrado e per i riciclanti sistemare le cose non sarà così facile…

Sceneggiatura: Mirco Alboresi
Disegni: Gabriele Peddes
Colori: Davide Abbate
Grafica e impaginazione: Alessia Casagrande

Nettuno, il dio dei mari e delle acque, in preda all’ira, lancia un ultimatum ai governanti per rimediare alla grave situazione in cui versano i suoi domini, la missione viene affidata ai supereroi di Banda Riciclante che, forti anche dei nuovi superpoteri di Polipropelena, non si lasciano cogliere impreparati. Così come il dott. Degrado che anche stavolta renderà le cose più difficili.

Soggetto e sceneggiatura: Mirco Alboresi
Storyboard e collaborazione alla sceneggiatura: Antonio Mirizzi
Matite chine e lettering: Gabriele Peddes – Davide Abbate
Colori: Antonio Mirizzi
Copertina: Gabriele Peddes – Davide Abbate
Progetto grafico e impaginazione: Alessia Casagrande

IL DOCUMENTARIO

Il documentario è stato realizzato durante il progetto dell’anno scolastico 2012/2013 che ha portato la Banda Riciclante in 15 scuole medie italiane con più di 600 studenti. Da questo incontro è nato il documentario, che raccoglie le voci dei ragazzi, le loro opinioni più o meno definite, più o meno scettiche, realistiche o futuribili, sulla gestione delle risorse, sull’Italia che pare affondare, sul futuro che li attende.

Sullo sfondo il lavoro degli educatori che donchisciottescamente combattono, senza arrendersi, una causa che sembrerebbe persa in partenza. Dalla grande capitale alla periferia di Palermo fino all’Aquila, città delle macerie ma anche della ricostruzione.

Il film ha ricevuto il Primo Premio Visioni Ambientali 2014 presso la Cineteca di Bologna.

PARTNER

MEDIA PARTNER

SPONSOR

SOSTEGNI E PATROCINI