www slotsnetwork.com/playtech-casinos

LA NOSTRA PROPOSTA

Il progetto Banda Riciclante prevede il coinvolgimento dei ragazzi in maniera ludica e informale, attraverso la partecipazione a laboratori di animazione sul riciclo e la costruzione di un un arredo urbano fatto con materiale di riciclo con lo scopo di prendersi cura dello spazio pubblico. L’evento prevede poi una Parata teatrale e musicale nella città, animata dai personaggi di Banda Riciclante, come conclusione dei laboratori.

In genere realizziamo l’intervento nelle scuole in tre giornate intensive, in orario scolastico ma anche non, a seconda delle disponibilità degli insegnanti e del tipo di evento (anche all’aperto o fuori dalla scuola a seconda delle situazioni). La realizzazione di tutto il progetto (3 Laboratori+Installazione Riciclante+Parata) prevede il lavoro di tre persone.

IL PACCHETTO FORMATIVO COMPRENDE:

1) Studio sull’installazione nel luogo pubblico adottato dalla scuola ( a cura dei nostri esperti di ecologia urbana).
2) 3 Laboratori da tre ore su Ecologia urbana, Riciclo Artistico, Animazione Teatrale/Musicale.
3) Parata itinerante e festa con gli attori e formatori.
4) Fumetto formativo di Banda Riciclante a tutti i partecipanti.

DESCRIZIONE LABORATORI:

Laboratorio di Ecologia Urbana: i ragazzi si cimentano nel costruire un piccolo orto idroponico portatile, utilizzando bottiglie di plastica e sperimentando così uno dei possibili modi di riutilizzare un oggetto che ha già svolto la funzione per la quale era stato progettato.

Laboratorio di Riciclo artistico dei Materiali: ai ragazzi vengono fornite indicazioni e insegnamenti utili al riutilizzo di oggetti d’uso comune, di materiali di recupero, per la costruzione di costumi originali per la realizzazione dell’evento finale di Banda Riciclante, ma che possono essere sfruttati anche per il divertimento dei ragazzi nel tempo libero.

Animazione Teatrale/Musicale: Attraverso giochi teatrali e improvvisazioni musicali fatti con strumenti di riciclo, si crea un gruppo affiatato pronto a sfilare durante la Parata: non solo un’animazione , non solo una parata per le vie della città,

ma un chiaro messaggio sul riciclo artistico e sul rispetto dell’ambiente!

REALIZZAZIONE

I laboratori formativi di solito vengono svolti durante le prime due mattinate; al pomeriggio invece ci dedichiamo alla costruzione dell’installazione, che noi chiamiamo “Salotto Riciclante“. Si tratta di un arredo urbano fatto con materiali di riciclo (di base palletts ) con l’inserzione di un orto verticale.

La terza giornata è dedicata alla Festa/Parata Riciclante in cui viene inaugurata l’installazione costruita insieme ai bambini/ragazzi. Il momento della sfilata in Parata è un gioco e una festa per i bambini e ragazzi, ma anche di comunicazione e coinvolgimento degli adulti e della città.

I materiali utilizzati per il Salotto (palletts, bottiglie di plastica, barattoli di latta ecc.) sono chiaramente tutti di riciclo, in parte portati da noi, in parte richiesti alla scuola per coinvolgere i ragazzi attivamente nella raccolta finalizzata alla costruzione.

Il costo per i materiali riguardano quindi l’assemblaggio: viti, carta per scartavetrare il legno, sementi o piantine, colori per il legno ecc.), ma varia a seconda del tipo di intervento, che viene concordato sulle esigenze e desideri della scuola.

A questa proposta di base si affianca una versione “Mini”, con un costo inferiore. Si tratta dello stesso progetto ma svolto in due giorni. (quindi una giornata di laboratori e una per la parata).

Le modalità di svolgimento ( e relativi costi) si possono articolare con formule diverse a seconda delle esigenze delle scuole ( ad esempio con o senza installazione riciclante, oppure Laboratori+Parata in una unica giornata, o solo laboratori).

Banda Riciclante si avvale di Formatori, Educatori e Animatori esperti nelle specifiche discipline di competenza.

 

 

I LABORATORI DELLA BANDA RICICLANTE

LABORATORIO DI CREAZIONE COSTUMI E STRUMENTI PER LA BANDA RICICLANTE 

Arianna Bartolucci. Attrice ed Antropologa, è esperta in percorsi di Teatro Sociale e di Comunità. Ha lavorato a diversi progetti scolastici sull’intercultura   e la didattica creativa, utilizzando il teatro come strumento di inclusione sociale, lavorando con scuole di Bologna, Bolzano e della provincia di Cagliari. Ha collaborato a progetti di salvaguardia ambientale, recupero delle tradizioni e valorizzazione del territorio. Intraprende percorsi formativi per la promozione del riuso dei materiali di recupero e la riduzione dei rifiuti, utilizzando tecniche di depakaging  e creando “incursioni teatrali urbane” per la sensibilizzazione e la partecipazione attiva dei cittadini.

 Per Banda Riciclante conduce il LABORATORIO  DI CREAZIONE COSTUM (durata 2/3 ore) nel quale si forniscono ai ragazzi indicazioni e insegnamenti utili al riutilizzo di oggetti d’uso comune, di materiali di recupero, per la costruzione di costumi originali per la realizzazione dell’evento finale di Banda Riciclante, ma che possono essere sfruttati anche per il divertimento dei ragazzi nel tempo libero. Inoltre, attraverso la costruzione di rudimentali ed efficaci strumenti musicali creati con la tecnica del riciclo, si acquista un bagaglio di esperienze utili a decifrare l’universo sonoro che ci circonda e ad accompagnare il percorso dell’evento finale della Banda Riciclante.

——

Descrizione del laboratorio di Riciclo Creativo e Creazione di Costumi: Identikit dei materiali: Il bello degli scarti Attraverso un percorso di esplorazione dei materiali di scarto,  si propone ai ragazzi un processo di recupero creativo dei materiali, al fine di riutilizzare in maniera artistica e ludica materiali che normalmente vengono scartati e “disprezzati” dal ciclo dei consumi e da quello industriale. Questo percorso permetterà sia di riflettere sull’importante tema del riuso dei materiali, sia di rivalutare pedagogicamente il concetto di “errore” e di “scarto”. Siamo convinti che vivere un’esperienza partecipata e ludica possa aiutare i ragazzi a sentirsi più coinvolti nell’assimilazione di importanti tematiche come quelle del riuso, perché stimola la compartecipazione tra adulti e adolescenti e il loro sentirsi protagonisti di un percorso. I materiali utilizzati sono scarti industriali e oggetti di vita quotidiana. In questo modo i partecipanti familiarizzano sia con materie il cui ciclo vitale è completamente sconosciuto, ( e comprendono di quante cose non conosciamo l’origine e l’esistenza, ma si presentano nella nostra vita come prodotti già compiuti e da consumare) sia osservano con occhi nuovi oggetti quotidiani destinati a diventare rifiuti. La manipolazione dei materiali proposti durante il laboratorio è finalizzata alla costruzione degli originali costumi che i ragazzi indosseranno durante la parata festiva. Così hanno modo di vedere concluso un ciclo di scoperta e ri-utilizzo degli oggetti e viene stimolata l’autorialità dei ragazzi nella creazione delle loro armature colorate, dove scatole da scarpe si tramuteranno in portentosi copricapi, e bottoni allo stato grezzo in preziosi gioielli.

LABORATORIO DI ECOLOGIA E ORTI URBANI.

DENISE GNUDI:

 Per Banda Riciclante conduce il LABORATORIO DI ECOLOGIA URBANA (durata 2/3 ore) durante il quale vengono illustrati ai ragazzi i principi dell’ecologia urbana, nell’ottica di sviluppare progetti volti a recuperare spazi abbandonati all’interno del tessuto urbano. Gli studenti si cimentano nel costruire un piccolo orto idroponico portatile, utilizzando bottiglie di plastica e sperimentando così uno dei possibili modi di riutilizzare un oggetto che ha già svolto la funzione per la quale era stato progettato. La tematica del riuso dei materiali è importantissima in ambito urbano, dove la densità di popolazione rende la gestione dei rifiuti un problema cruciale. Al termine del laboratorio gli studenti sono in grado di affrontare con maggiori competenze le tematiche legate alla gestione ecologica del territorio urbano e di proporre alternative concrete all’abbandono e/o alla cementificazione di aree che vengono loro indicate o che possono scoprire da soli all’interno della città in cui vivono.

LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE

ANDREA FILIPPINI:

Conduce per il gruppo il LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE (durata 3 ore). Con l’uso della musica e del silenzio, del movimento e della fissità, si gioca a costruire un alter ego ecosostenibile in grado non solo di lanciare un messaggio positivo per l’ambiente, ma anche di trasmettere un’emozione per se stesso e per chi lo osserva. Banda Riciclante non è solo un gruppo di formatori-attori che sfila attraverso la città, ma vuole essere un semplice quanto efficace spettacolo itinerante. Come tale, durante il laboratorio, si andranno a delineare tipologie di caratteri, mimica, espressioni del corpo e della voce che possano connotare gruppi di lavoro nei quali i partecipanti possano sentirsi liberi di esprimere e di drammatizzare i personaggi fantastici che andranno a rappresentare durante gli eventi di Banda Riciclante.

LABORATORIO MUSICALE RICICLANTE

A Cura di: Mario Martignoni

il tipo di lavoro ludico-espressivo attuato, e quindi le competenze nel campo della improvvisazione e della composizione collettiva, rappresentano una risorsa che viene ad essere valorizzata in quanto strumento potenziale per la ricerca del benessere e della espressione degli individui; l’utilizzo delle percussioni rende immediata la comprensione di dinamiche sonore e relazionali, e soprattutto la possibilità di replica dei giochi proposti, o anche solo la creazione di un brano autoprodotto; Il laboratorio sarà fondato su pratiche musicali sperimentali di improvvisazione e composizione collettiva, sull’utilizzo di strumenti ortodossi e provenienti da riciclaggio creativo, sull’approccio a prassi musicali di altre culture in un’ottica trasversale anche ai generi musicali tradizionalmente intesi. Il punto culminante è da vedersi nella parata-concerto che terranno i partecipanti al laboratorio, rendendo quindi partecipe il pubblico del training e delle pratiche musicali affrontate nel percorso. La proposta si articola partendo da una base di queste tematiche: –       l’ascolto dell’ambiente dal punto di vista sonoro; –       l’eventuale utilizzo dei suoni-rumori tramite le apparecchiature di registrazione; –       la realizzazione di paesaggi sonori con l’utilizzo sia di strumenti musicali, sia di oggetti sonori o strumenti inventati; –       l’evocazione di emozioni e stati d’animo tramite la suggestione sonora; –       l’uso di diverse tecniche di improvvisazione che permette di creare dei brani anche per chi non possiede una tecnica sui vari strumenti.

———

LABORATORIO DI ANIMAZIONE RAP

STEFANO ROTA GRAZIOSI

—-

I LABORATORI SONO STUDIATI PER IL SECONDO CICLO DELLE ELEMENTARI E PER LE SCUOLE MEDIE MA POSSONO ESSERE INCORPORATE ANCHE ALL’INTERNO DI FESTE PAESANE, FESTIVAL, FIERE ECC… PER INFO CONTATTARE :      3492326905